Il semplice rifiuto di iniziare la mediazione non integra il superamento della condizione di procedibilità prevista dal D.Lgs. 28/2010.

Rss feed Invia ad un amico
Avv. Enrico Chiriatti

Tribunale Civile di Rimini, ordinanza 16 luglio 2014.

A cura del Mediatore Avv. Enrico Chiriatti da Prato.
Letto 2747 dal 06/08/2014

Commento:
Nel caso in cui le parti producono in giudizio un verbale di mediazione dal quale si evince che l’esito negativo sia seguito alla semplice illustrazione da parte del mediatore della funzione e dello svolgimento della procedura mediativa, senza alcun tentativo di effettiva valutazione circa la possibilità di iniziare la procedura, non può ritenersi superata la condizione di procedibilità della domanda prevista dal D.Lgs. 28/2010.

Testo integrale:

TRIBUNALE ORDINARIO DI RIMINI
Sezione civile
 
Oggi 16 luglio 2014, alle ore 11.15, innanzi al Giudice dott. Dario Bernardi, sono comparsi:
L’avv.____ per parte attrice il quale deposita verbale negativo di mediazione;
L’avv.____ per ____ delega orale per parte convenuta;
Entrambi chiedono i termini ex art. 183, 6 comma c.p.c. con decorrenza differita;
il Giudice
Rilevato che la mediazione non è stata intrapresa effettivamente, essendosi le parti limitata a rifiutare di iniziare la procedura dopo la mera illustrazione da parte del mediatore della “funzione e modalità di svolgimento della mediazione”;
Dispone procedersi a mediazione effettiva (in mancanza della quale seguirà la dichiarazione di improcedibilità) ec art. 5,2° comma D.Lgs. n. 28/2010;
Assegna un termine di 15 giorni da oggi per la presentazione della domanda di mediazione e fissa la successiva udienza al 18.02.2015 ore 11.30.
Il Giudice
Dott. Dario Bernardi
 

aa aa
Chi è l'autore
Avv. Enrico Chiriatti Mediatore Avv. Enrico Chiriatti
Avvocato con specializzazione nelle materie e nelle problematiche della responsabilità civile maturata anche nella ventennale esperienza acquisita in primarie Società assicurative.
Mediatore specializzato dal maggio 2010.
Ritengo che la mediazione richieda un cambiamento di mentalità, un approccio interdisciplinare “ in grado di produrre una trasformazione, un'emancipazione dei cittadini”. Occorre capire che davanti ad una situazione di disagio, di fronte ad un conflitto dovremmo porci in man...
continua





Per noi la tutela della privacy è una cosa seria: I dati immessi non vengono usati per scopi pubblicitari, in ottemperanza al D.lgs.196/2003

I campi contrassegnato con (*) sono obbligatori

Invia