LA CORTE COSTITUZIONALE BOCCIA LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Rss feed Invia ad un amico
Dott. Diego Buonocore

La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità, per eccesso di delega legislativa, delle norme che hanno introdotto la media-conciliazione nelle controversie civili e commerciali, nella parte in cui si prevede il carattere obbligatorio della mediazione.

A cura del Mediatore Dott. Diego Buonocore da Verona.
Letto 4238 dal 24/10/2012

 

La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimita' costituzionale, per eccesso di delega legislativa, del decreto legislativo 4 marzo 2010, n.28, nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della mediazione. I giudici costituzionali hanno cosi' definito tutte le questioni sollevate sulla mediazione civile obbligatoria, che erano in tutto sette: una, presentata dall'organismo unitario dell'Avvocatura e tratta nell'udienza pubblica di ieri, le rimanenti sei iscritte oggi nel ruolo delle camere di consiglio. Le motivazioni della decisione della Consulta verranno depositate nelle prossime settimane. Relatore sara' il giudice Alessandro Criscuolo. 

 

La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità, per eccesso di delega legislativa, delle norme che hanno introdotto la media-conciliazione nelle controversie civili e commerciali, nella parte in cui si prevede il carattere
obbligatorio della mediazione. 

Il testo del comunicato 
«La Corte costituzionale - si legge in un comunicato stampa diffuso dalla Consulta - ha dichiarato la illegittimità costituzionale, per eccesso di delega legislativa, del d.lgs. 4 marzo 2010, n.28 nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della mediazione».

Severino: punteremo sugli incentivi 
Il ministro della Giustizia Paola Severino non sembra troppo preoccupata dalla sentenza della Corte costituzionale che ha bocciato l'obbligatorietà della media conciliazione: «Non ho letto le motivazioni - ha spiegato ai cronisti che l'hanno interpellata alla Camera - ma la sentenza ha
dichiarato l'illegittimità solo di una parte, quella relativa alla mediazione obbligatoria». Il Guardasigilli ha sottolineato come si trattasse di una
delega esercitata dal precedente Governo e comunque, ha aggiunto, «stavamo già rtagionando sulla mediazione con gli avvocati, gli istituti funzionano nel tempo, con la pratica, e questo stava iniziando a funzionare. Rimane comunque quella facoltativa, vorrà dire che punteremo sugli incentivi».

   

Berselli: bene la Consulta 
«Accolgo positivamente la sentenza della Corte costituzionale che ha dichiarato l'illegittimità per eccesso di delega del decreto legislativo nella parte in cui era previsto il carattere obbligatorio della mediazione», ha commentato il presidente della commissione Giustizia del Senato il senatore del Pdl Filippo Berselli. «Allorché la commissione Giustizia fu chiamata al riguardo - ricorda Berselli - espresse parere nettamente contrario proprio per l'eccesso di delega ora sanzionato dalla Corte costituzionale«.

   

aa aa
Chi è l'autore
Dott. Diego Buonocore Mediatore Dott. Diego Buonocore
Laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Bologna, con tesi in diritto dell’informazione. Dopo la laurea, contemporaneamente alla pratica in studio legale, ho iniziato l’attività giornalistica. Giornalista professionista dal 1996, ho lavorato per la televisione e per la stampa, realizzando inchieste, reportage e documentari. Sono specializzato in giornalismo economico, e collaboro con importanti testate nazionali, istituti di ricerca, aziende.
Ho avuto esperienze di direzione aziendale, s...
continua





Per noi la tutela della privacy è una cosa seria: I dati immessi non vengono usati per scopi pubblicitari, in ottemperanza al D.lgs.196/2003

I campi contrassegnato con (*) sono obbligatori

Invia