Come si puo' concludere
una mediazione

Scopri i 5 possibili esiti della Mediazione!

 

1) La tua controparte non aderisce al "primo incontro informativo":

Il mediatore redige il "Verbale di mancata partecipazione". Il giudice tiene conto nel corso della successiva causa del verbale redatto e può condannare la parte ingiustificatamente assente al versamento di una somma pari al contributo unificato (da 37 a 1.466 euro).

 

 

2) Tutte le parti sono presenti al primo incontro "informativo" ma non desiderano avviare la mediazione:

Il mediatore redige il "Verbale di mancata prosecuzione" e le parti sono libere di avviare una causa in Tribunale.

 

 

3) La mediazione si è avviata, ma non si raggiunge un accordo:

Dopo il primo incontro informativo, le parti avviano la mediazione e partecipano a nuovi incontri, ma senza giungere ad un accordo. Il mediatore redige il "Verbale di mancato accordo" nel quale attesta il fallimento del tentativo di mediazione.     

 


4) Il mediatore fa una formale proposta scritta, ma non viene accettata:

Il mediatore, su richiesta delle parti, può formulare una "Proposta scritta" che deve essere accettata o rifiutata entro sette giorni. Nel caso di rifiuto, il mediatore redige il verbale dove attesta il fallimento della mediazione per mancata accettazione della Proposta. Scopri le conseguenze della proposta non accettata.

 

 

5) Le parti raggiungono un accordo o viene accettata la proposta del mediatore:

Il mediatore redige il "Verbale" al quale è allegato il testo dell"Accordo" redatto dagli avvocati delle parti. L'accordo costituisce titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, l’esecuzione per consegna e rilascio, l’esecuzione degli obblighi di fare e non fare, nonché per l’iscrizione di ipoteca giudiziale.

 

Scopri i vantaggi, anche economici, della mediazione