Il mediatore, in assenza di un accordo tra le parti, deve avanzare alle stesse una proposta conciliativa

Rss feed Invia ad un amico
Avv. Paola  Dessi

tribunale di vasto ordinanza del 4-05-2017

A cura del Mediatore Avv. Paola Dessi da Sassari.
Letto 567 dal 26/03/2018

Commento:
Se le parti non riescono a raggiungere un accordo amichevole gioca un ruolo rilevante la figura del mediatore. Questo ha l’onere di avanzare una precisa e puntuale proposta non potendo, nell’ottica della sentenza in commento, il regolamento dell’organismo di appartenenza limitare tale facoltà. Il giudice, nel mandare le parti in mediazione, ha espressamente previsto l'obbligo per le stesse di rivolgersi ad un organismo “il cui regolamento non contenga clausole limitative del potere riconosciuto al mediatore di formulare una proposta di conciliazione”.

Testo integrale:

aa aa
Chi è l'autore
Avv. Paola  Dessi Mediatore Avv. Paola Dessi
Esercita l'attività dal 1996. Iscritta all'Abo degli Avvocati di Sassari dall'anno 2008.
Professa in ambito sia civile che penale avendo maturato esperienza nei vari settori del diritto.
Abilitata alla Difesa di Ufficio in sede civile e penale, nonchè davanti al Tribunale dei Minori essendo iscritta presso il relativo Albo Speciale.
Competenze: Condominio; Diritti reali; Locazione; Risarcimento danni da circolazione veicoli e natanti; Risarcimento danni da responsabilità medica.





Per noi la tutela della privacy è una cosa seria: I dati immessi non vengono usati per scopi pubblicitari, in ottemperanza al D.lgs.196/2003

I campi contrassegnato con (*) sono obbligatori

Invia