Non si applicano le sanzioni ex art. 4bis se la parte chiamata richiede il differimento dell’incontro o la partecipazione in via telematica allegando cause ostative alla partecipazione fisica

Rss feed Invia ad un amico
Avv. Simone Barni

Tribunale di Tivoli, 21.04.2023, sentenza n. 482

A cura del Mediatore Avv. Simone Barni da Prato.
Letto 177 dal 10/03/2024

Commento:

In una controversia in materia di responsabilità medica, l’attrice agiva nei confronti della struttura sanitaria e della compagnia di assicurazione al fine di far dichiarare la responsabilità professionale dei sanitari per i gravi danni fisici e psicologici ivi inclusi invalidità permanente e temporanea conseguenti alla lamentata non corretta ingessatura del braccio in seguito ad una caduta. La struttura sanitaria convenuta, costituendosi, chiedeva la concessione di un nuovo termine per la proposizione del procedimento di mediazione, e nel merito, sosteneva che il trattamento medico fosse stato tempestivo e conforme alle regole dell'arte. Le domande vengono rigettate dal Tribunale ritenendo dimostrata la correttezza e la prudenza della scelta del personale medico.

Quanto alla richiesta di applicare a carico della parte convenuta la sanzione prevista dall'art. 8, comma 4 bis, del D.Lgs. 28 del 2010, il Tribunale non ha riscontrato la sussistenza dei presupposti per l'applicazione, stante il previo avviso inviato all'organismo di mediazione in ordine alle cause ostative alla partecipazione fisica all'incontro nella data prefissata, con la correlativa richiesta di differimento ovvero di partecipazione in via telematica. Le spese legali di lite sono state dunque poste, in base al principio di soccombenza, a carico della parte attrice.°

Testo integrale:

Allegati:

aa
Chi è l'autore
Avv. Simone Barni Mediatore Avv. Simone Barni
Sono un avvocato del Foro di Prato, ove esercito la professione.
Mi sono interessato alla mediazione a partire dal 2016, inizialmente con un po' di scetticismo. Successivamente ne ho potuto apprezzare i lati positivi ed i vantaggi: costi contenuti e velocità nella definizione della controversia. Soprattutto quest'ultimo aspetto è oggi fondamentale per assicurare una reale soddisfazione per le parti in lite.
Cerco di curare al meglio la mia formazione professionale e di tenermi costantemente ag...
continua





Per noi la tutela della privacy è una cosa seria: I dati immessi non vengono usati per scopi pubblicitari, in ottemperanza al D.lgs.196/2003

I campi contrassegnato con (*) sono obbligatori

Invia









ok