Scioglimento della comunione insistente sulla casa coniugale: ammissibilità della domanda introdotta mediante ricorso per divorzio – manifesta illegittimità costituzionale dell’art. 5 D.Lgs. sulla mediazione civile.

Rss feed Invia ad un amico
Avv. Elena M. Ferraresi

Tribunale di Tivoli, ordinanza 23.5.2012

A cura del Mediatore Avv. Elena M. Ferraresi da Milano.
Letto 4833 dal 02/08/2012

Commento:
La domanda di scioglimento della comunione insistente sulla casa coniugale pur rientrando nella mediazione obbligatoria prevista dall’art. 5 del d.lgs. 28/2010, e segnatamente nella materia della divisione, non chiarisce se la procedura sia obbligatoria anche in caso di giudizio divisorio introdotto nell’ambito di una controversia in materia di diritto di famiglia (e segnatamente in un giudizio di divorzio), posto che quest’ultimo prevede un rito specifico con apposito tentativo di conciliazione da effettuarsi a cura del Presidente del Tribunale o di un giudice delegato nella c.d. fase presidenziale, come avvenuto nel caso di specie. Il problema in diritto concerne la condizione di procedibilità del giudizio che è certamente rilevante e prodromica per la successiva prosecuzione del giudizio ed investe la legittimità dell’art.5 in relazione agli articoli 11, 24, 111, 117 della Costituzione, nonché dell’art. 6 e 13 della Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e degli artt. 47, 52 e 53 della Carte dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea, nella parte in cui viola il principio di non incertezza del diritto (“defaut de securité juridique”) non prevedendo una formulazione della normativa che di comprensione univoca e chiara del proprio significato.

Testo integrale:

aa aa
Chi è l'autore
Avv. Elena M. Ferraresi Mediatore Avv. Elena M. Ferraresi
Mi sono laureata presso l’Università Statale di Milano e sono titolare di uno Studio in Milano ove mi occupo prevalentemente di Diritto di Famiglia, Diritto del Lavoro, Recupero del credito, Infortunistica e Risarcimento danni con particolare riferimento alla responsabilità medica, materie per le quali ho frequentato corsi di specializzazione volti ad ampliare le conoscenze per la trattazione delle predette materie. Sono mediatore ed ho frequentato i corsi di formazione organizzati dall’Organis...
continua





Per noi la tutela della privacy è una cosa seria: I dati immessi non vengono usati per scopi pubblicitari, in ottemperanza al D.lgs.196/2003

I campi contrassegnato con (*) sono obbligatori

Invia