A Verona il primo protocollo sulla mediazione civile obbligatoria.

Rss feed

Letto 2364 dal 03/07/2014



a-verona-il-primo-protocollo-sulla-mediazione-civile-obbligatoria-0-66.jpg

Il progetto “Valore Prassi” attraverso la collaborazione tra Magistrati del Tribunale di Verona, giuristi e l’Osservatorio Giustizia Civile del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona, ha elaborato un vademecum sulla mediazione civile obbligatoria allo scopo di fornire alcune interpretazioni condivise su aspetti controversi che involgono il rapporto “procedimento di mediazione - processo civile”.

In tale prospettiva, il protocollo contiene proposte di rilevante impatto pratico-applicativo, quali, ad esempio, la sussistenza dell’obbligo di attivare la mediazione anche con riferimento alle eventuali domande relative a controversie di cui all’art. 5, comma 1 bis del D.Lgs. 28/2010, che siano proposte in corso di causa, o, sulla definizione delle modalità e dei termini per far valere la violazione del criterio della competenza per territorio dell’organismo di mediazione.

Sotto il profilo operativo, invece, il protocollo contiene anche alcune indicazioni sui presupposti che possono consigliare il ricorso alla mediazione demandata dal giudice o quella sul rapporto tra mediazione demandata dal giudice e conciliazione giudiziale.

In tal modo, l’obiettivo degli ideatori del protocollo è stato quello di favorire l’applicazione di un istituto che, seppur non risolutivo, può contribuire a migliorare lo stato della giustizia civile nel nostro Paese, in conformità a quello che da sempre è lo spirito del movimento degli osservatori.