Inaugurato il 25 gennaio 2024 l’anno giudiziario alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Rss feed

“Risultati positivi, obiettivi del Pnrr a portata di mano”.

Letto 1219 dal 25/01/2024



inaugurato-il-25-gennaio-2024-l-anno-giudiziario-alla-presenza-del-presidente-della-repubblica-sergio-mattarella-1397-49.jpg
All’inaugurazione dell’anno giudiziario 2024, il Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione, Margherita Cassano, ha esposto la Relazione sull’amministrazione della giustizia in cui ha rimarcato che "nel settore civile le pendenze sono diminuite dell'8,2% nei Tribunali e del 9,8% nelle Corti d'appello. La durata media dei procedimenti si è ridotta in primo grado del 6,6% e in appello del 7%. Il disposition time è sceso del 6,4% nei Tribunali e del 6,4% nelle Corti d'appello. Fra i tanti aspetti delle modifiche normative che hanno reso possibili questi risultati confortanti desidero citarne uno in particolare: la mediazione. Dai dati ministeriali emerge, infatti, una sua significativa applicazione soprattutto nelle cause in tema di successione, divisione ereditaria, diritti reali, condominio, assicurazione, responsabilità extracontrattuale già instaurate, a dimostrazione di un mutamento condiviso di cultura di giudici e avvocati". Si è trattato di uno “sforzo corale, animato da alta tensione ideale, grande senso di responsabilità e scrupolosa attenzione agli aspetti organizzativi”.
 
Secondo il Primo Presidente Cassano, il valore della mediazione non risiede soltanto nella sua capacità deflattiva, quanto piuttosto nella sua idoneità a realizzare la coesione sociale, a porre al centro la persona, prima ancora che la “parte”, a restituire agli individui l’opportunità di comprendere le ragioni del conflitto e di acquisirne la consapevolezza, a promuovere l’ascolto empatico dell’altro, a gestire relazioni efficaci attraverso il confronto.
 
Anche il ministro Nordio ha sottolineato, in questa nuova fase della giustizia, lo spazio dellacultura della conciliazione”, che punta a investire in riforme come la mediazione civile e la giustizia riparativa.
 
https://www.gnewsonline.it/wp-content/uploads/2024/01/Intervento_orale_Prima_Presidente_25_gennaio_2024.pdf
 
https://www.gnewsonline.it/nordio-un-2024-di-conferme-nuova-fase-per-la-giustizia/