Mediazione civile: è obbligatoria innanzi al Giudice di Pace

Rss feed

Letto 3523 dal 30/05/2012



Durante un recente convegno sulla mediazione civile organizzato dall’Ismed e svoltosi a Reggio Calabria, il Dr. Michele Ruvolo, componente del Consiglio Giudiziario della Corte d’Appello di Palermo e referente per il Consiglio Superiore della Magistratura per la formazione decentrata dei magistrati, ha sostenuto che qualora non si proceda alla mediazione civile prima di agire dinanzi al Giudice di Pace (confidando che non sia obbligatoria), si rischia di vedersi annullata la sentenza in appello e di ricominciare tutto dall’inizio, a partire dalla mediazione. Tale eventualità, costituirebbe un gravissimo danno per i cittadini che chiedono giustizia oltre che un rischio professionale per i legali delle parti.

E’ da registrare che la valutazione del magistrato è in netto contrasto con le recentissime sentenze del Giudice di Pace di Napoli e di Cava dei Tirreni, nelle quali, si è sostenuta l’inapplicabilità della mediazione civile nei giudizi promossi innanzi ai giudici di pace.