Ministro Orlando: no a passi indietro che smontino la mediazione civile.

Rss feed

Letto 1427 dal 27/03/2014



no-a-passi-indietro-che-smontino-la-mediazione-civile-0-13.png

Nessun passo indietro verso una marginalizzazione dell’istituto della mediazione.

Questo è stato uno dei messaggi chiave pronunciati dal Ministro della Giustizia Orlando  al IX Congresso Giuridico-Forense per l'aggiornamento Professionale che si è tenuto a Roma presso il Complesso Monumentale di S. Spirito in Sassia.

Secondo il Ministro, in un intervento molto atteso, la mediazione civile è un sistema "che si può ricollocare, ripensare in un sistema che trovi altre forme di soluzione dei conflitti ma ritengo che sia controproducente pensare di smontarlo del tutto e fare un passo indietro".

Dunque contrariamente a quanto molti si aspettavano, nessun dietro-front del Ministro sulla mediazione civile, il quale apre al confronto con l'avvocatura  ("fondamentale si rivelerà il confronto con gli avvocati") ma resta da chiarire soltanto quale sarà il tenore delle misure che intenderà adottare considerata la forte opposizione che fin’oggi gran parte dell’avvocatura ha svolto.