La mediazione civile e commerciale di cui al d.lgs. 28/2010 può trovare applicazione anche con riguardo alle controversie relative alla domanda di equa riparazione in quanto vertenti su diritti patrimoniali e disponibili e, quindi, possibili oggetto di transazioni e conciliazioni

Rss feed Invia ad un amico
Avv. Francesco Memmi

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 22 luglio 2013, n.17781

A cura del Mediatore Avv. Francesco Memmi da Lecce.
Letto 2359 dal 30/09/2013

Commento:
1. La mediazione civile e commerciale di cui al d.lgs. 28/2010 può trovare applicazione anche con riguardo alle controversie relative alla domanda di equa riparazione in quanto vertenti su diritti patrimoniali e disponibili e, quindi, possibili oggetto di transazioni e conciliazioni. 2. Anche se la dichiarazione di illegittimità costituzionale dell'art. 5 primo comma del D.Lgs. n. 28 del 2010, di cui alla sentenza del 6 dicembre 2012 n. 272 della Corte Costituzionale ha escluso la obbligatorietà della mediazione in ogni controversia civile e commerciale vertente su diritti disponibili e se la mediazione non costituisce più condizione di proponibilità della domanda, resta fermo l'effetto della istanza di mediazione d'interruzione della prescrizione e di impedimento per una sola volta della decadenza dal diritto di agire per equa riparazione, essendo rimasta ferma l'applicazione del sesto comma dell'art. 5 del D. Lgs. n. 28 del 2010, che non è stato dichiarato in contrasto con la carta costituzionale ed è coerente agli intenti deflattivi del contenzioso giudiziario della disciplina legale della mediazione stessa.

Testo integrale:

aa aa
Chi è l'autore
Avv. Francesco Memmi Mediatore Avv. Francesco Memmi
Metodo alternativo di risoluzione delle controversie presso Mediatore stragiudiziale ADR
socio presso studio legale MEMMI

Formaper - azienda speciale CCIAA di Milano
C.C.M. Corporate Consulting Management S.A. - Lussemburgo
Commissione Europea DG Impresa in Lussemburgo - Affari Legali

Formazione
SDA Bocconi
Collegio Europeo di Parma
Università degli Studi di Parma






Per noi la tutela della privacy è una cosa seria: I dati immessi non vengono usati per scopi pubblicitari, in ottemperanza al D.lgs.196/2003

I campi contrassegnato con (*) sono obbligatori

Invia