I nostri costi

Guarda i costi della Mediazione, obbligatoria, delegata, facoltativa

 

Quella in basso è la tabella ministeriale sulla base della quale si effettua il calcolo on line del preventivo

 

 

 

Tabella applicata da 101Mediatori. Questi sono i compensi di mediazione che applica 101Mediatori per le procedure obbligatorie, volontarie e delegate:
Valore della lite - Spesa (per ciascuna parte) OBBIGATORIA - VOLONTARIA - DELEGATA 
    Fino a Euro 1.000 € 40,00
    da Euro 1.001 a Euro 5.000 € 85,00
    da Euro 5.001 a Euro 10.000 € 160,00
    da Euro 10.001 a Euro 25.000 € 240,00
    da Euro 25.001 a Euro 50.000 € 395,00
    da Euro 50.001 a Euro 250.000 € 665,00
    da Euro 250.001 a Euro 500.000 € 1.000,00
    da Euro 500.001 a Euro 2.500.000 € 1.900,00
    da Euro 2.500.001 a Euro 5.000.000 € 2.600,00
    oltre Euro 5.000.000 € 4.600,00
    Indeterminabile inf. Euro 50.000 € 395,00
    Indeterminabile sup. Euro 50.000 € 665,00


Per i primi tre scaglioni si fornisce un solo incontro di max due ore, oltre all'incontro informativo. Se si desidera prolungare l’incontro o fissarne di nuovi, l’indennità di riferimento è quella del quarto scaglione, ossia € 240,00 oltre iva. 

 

 


 

Tabella ministeriale. Questi sono i compensi di mediazione massimi indicati dal ministero con Dm. 180 del 2010.

Valore della lite - Spesa (per ciascuna parte) TABELLA MINISTERIALE
Fino a Euro 1.000 € 65,00
da Euro 1.001 a Euro 5.000 € 130,00
da Euro 5.001 a Euro 10.000 € 240,00
da Euro 10.001 a Euro 25.000 € 360,00
da Euro 25.001 a Euro 50.000 € 600,00
da Euro 50.001 a Euro 250.000 € 1.000,00
da Euro 250.001 a Euro 500.000 € 2.000,00
da Euro 500.001 a Euro 2.500.000 € 3.800,00
da Euro 2.500.001 a Euro 5.000.000 € 5.200,00
oltre Euro 5.000.000 € 9.200,00

 

  • I valori indicati si intendono al netto di Iva e per ogni parte;
  • L’eventuale parte di spese di mediazione non versate prima dell’incontro, e gli eventuali aumenti di legge, devono essere versati al termine della procedura da tutte le parti, e sono condizione per il rilascio del verbale positivo o negativo;
  • Le spese di mediazione indicate sono dovute in solido da ciascuna parte che ha aderito al procedimento;
  • Tutti gli importi possono essere oggetto di modifica previo accordo delle parti e di 101Mediatori. Le spese non previste dall’art. 16 del DM 180/2010 sono da ritenersi aggiuntive rispetto alle Tabelle delle indennità (ad es. se le parti decidono di utilizzare un consulente tecnico, spese di notifiche, ecc.);
  • L'importo massimo delle spese di mediazione per ciascun scaglione di riferimento, come determinato a norma della medesima tabella A:
    a) può essere aumentato in misura non superiore a un quinto tenuto conto della particolare importanza, complessità o difficoltà dell'affare;
    b) deve essere aumentato in misura non superiore a un quarto in caso di successo della mediazione;
    Qualora il valore risulti indeterminato, indeterminabile o vi sia una notevole divergenza tra le parti sulla stima, l'organismo decide il valore di riferimento e lo comunica alle parti;
  • Ai fini della corresponsione dell’indennità, quando più soggetti rappresentano un unico centro d’interessi si considerano come un’unica parte.