I nostri costi

Guarda i costi della Mediazione, obbligatoria, delegata, facoltativa



Tabella ministeriale

Vai al calcolo on line del preventivo

Gli importi sotto indicati sono al netto di Iva e per ogni parte



PRIMA FASE
Costi per depositare o aderire ad una mediazione
Valore della lite Med. Obbligatoria Med. Volontaria
fino a 1.000 euro 80 100
da 1.001 a 50.000 euro 156 195
da 50.001 euro in su 224 280
indeterminabile basso 136 170
indeterminabile medio 184 230
indeterminabile alto 224 280


Spese vive
Convocazioni tramite pec.: nessun costo
Invio delle convocazioni tramite raccomandata Uno ar: 10 euro
Firma digitale o con spid con conservazione del documento a norma CAD: nessun costo
Servizio di rilascio copie: nessun costo
Partecipazione in videoconferenza: nessun costo
Utilizzo del gestionale: nessun costo



SECONDA FASE
Ulteriori costi da versare in base alle possibili conclusioni della mediazione
Costo A
Non si fissano ulteriori incontri e si conclude:
Costo B e C
Al primo incontro le parti decidono di proseguire e fissare nuovi incontri e si conclude:
... senza accordo
al primo incontro
Nessuna somma ulteriore è dovuta ... senza accordo Non sono dovuti ulteriori importi oltre quelli già versati per proseguire la mediazione (colonna B)
... con accordo
al primo incontro
Si versano le spese di mediazione più un bonus del 10% (colonna A) ... con accordo si versa un bonus del 25% (colonna C)



Mediazione di complessità alta: se si raggiunge l’accordo in una mediazione complessa (ad esempio: con numero di incontri superiore a 5, numero di parti maggiore di 3, chiamata di un Ctu, trascrizione notarile, formulazione di una proposta, redazione bozza accordo) è dovuto un ulteriore bonus pari al 20% del valore minimo dello scaglione successivo (v. colonna D), ex art. 31 del DM 150/2023.

Per mediazioni di ulteriore particolare complessità possono essere applicati, previo accordo delle parti, importi diversi dalla tabella di cui sopra nel limite dei valori minimi dello scaglione successivo.



COSTI PER MEDIAZIONI OBBLIGATORIE
 o demandate o da clausola contrattuale

Valore della lite

Colonna A

Colonna B

Colonna C

Colonna D


ACCORDO AL PRIMO INCONTRO

PROSECUZIONE OLTRE IL PRIMO INCONTRO

ACCORDO OLTRE IL PRIMO INCONTRO

MEDIAZIONE COMPLESSA

fino a 1.000 euro

22

16

16

25

da 1.001 a 5.000 euro

44

32

32

46

da 5.001 a 10.000 euro

159

136

58

70

da 10.001 a 25.000 euro

291

256

88

115

da 25.001 a 50.000 euro

537

480

144

192

da 50.001 a 150.000 euro

920

824

240

240

da 150.001 a 250.000 euro

1184

1064

300

400

da 250.001 a 500.000 euro

2064

1864

500

624

da 500.001 a 1.500.000 euro

3296

2984

780

736

da 1.500.001 a 2.500.000 euro

3912

3544

920

1040

da 2.500.001 a 5.000.000 euro

5584

5064

1300

1600

oltre i 5.000.000 euro
 (0,2% del valore)

8664

7864

2000

2400

indeterminabile basso

1008

912

240

240

indeterminabile medio

960

864

240

240

indeterminabile alto

920

824

240

240




COSTI PER MEDIAZIONI VOLONTARIE

Valore della lite

Colonna A

Colonna B

Colonna C

Colonna D

 

ACCORDO AL PRIMO INCONTRO

PROSECUZIONE OLTRE IL PRIMO INCONTRO

ACCORDO IN INCONTRI SUCCESSIVI

MEDIAZIONE COMPLESSA

fino a 1.000 euro

28

20

20

32

da 1.001 a 5.000 euro

56

40

40

58

da 5.001 a 10.000 euro

199

170

72

88

da 10.001 a 25.000 euro

364

320

110

144

da 25.001 a 50.000 euro

672

600

180

240

da 50.001 a 150.000 euro

1150

1030

300

300

da 150.001 a 250.000 euro

1480

1330

375

500

da 250.001 a 500.000 euro

2580

2330

625

780

da 500.001 a 1.500.000 euro

4120

3730

975

920

da 1.500.001 a 2.500.000

4890

4430

1150

1300

da 2.500.001 a 5.000.000 euro

6980

6330

1625

2000

oltre i 5.000.000 euro
(0,2% del valore)

10830

9830

2500

3000

indeterminabile basso

1260

1140

300

300

indeterminabile medio

1200

1080

300

300

indeterminabile alto

1150

1030

300

300



Info utili
I valori indicati si intendono al netto di Iva e per ogni parte;
101Mediatori applica gli importi minimi previsti art. 28 e ss del DM 150/2023. Gli importi minimi sono inderogabili, pena la cancellazione dell’Organismo (ex art.31- 36 del DM 150/2023). Quando più soggetti rappresentano un unico centro di interessi sono considerati come una unica parte.
Il valore della lite è indicato nella domanda di mediazione in conformità ai criteri di cui agli articoli da 10 a 15 del codice di procedura civile. Quando tale indicazione non è possibile la domanda indica le ragioni che ne rendono indeterminabile il valore. L’atto di adesione che introduce un’ulteriore domanda ne indica il valore. Il valore della lite può essere rideterminato dal Case manager o dal Mediatore quando sopravvengono nuovi elementi di valutazione ex art. 29 del DM 150/2023.
- L’eventuale parte di spese di mediazione non versate prima dell’incontro, e gli eventuali aumenti di legge, devono essere versati al termine della procedura da tutte le parti, e sono condizione per il rilascio del verbale positivo o negativo. Le spese di mediazione sono dovute in solido da ciascuna parte che ha aderito al procedimento;
- Le spese vive sono da ritenersi aggiuntive rispetto alle Tabelle delle indennità (ad es. se le parti decidono di utilizzare un consulente tecnico, spese di notifiche, ecc.);



Vantaggi fiscali e gratuito patrocinio
- Il verbale contenente l’accordo di conciliazione è esente dall’imposta di registro entro il limite di valore di € 100.000
- Le spese di mediazione e dell’Avvocato vengono rimborsate dallo Stato con un credito d’imposta sino a max 600 euro, ridotto della metà in caso di mancato accordo, ad esempio, se una parte versa 200 euro per partecipare ad una mediazione e a fine anno deve versare 1.000 euro di tasse, ne verserà solo 800, per info
- In caso di accordo che estingue un giudizio pendente si può beneficiare di un credito d’imposta sino a € 518 commisurato al contributo unificato versato (valido nelle mediazioni obbligatorie o delegate),  per info
- La parte può beneficiare del gratuito patrocinio a spese dello Stato per “l’assistenza dell’avvocato”, se è raggiunto l’accordo (per le mediazioni obbligatorie, delegate o da clausola contrattuale). La parte può beneficiare del patrocinio a spese dello Stato anche per le “indennità di mediazione”, a prescindere dall’esito della mediazione,  per info



TABELLA MINISTERIALE
sulla base di questa tabella e degli art 28-30 del dm 150/2023 vengono
calcolati i costi della mediazione come sopra indicati

Valore della lite

Minimi

Massimi

fino a 1.000 euro

80

160

da 1.001 a 5.000 euro

160

290

da 5.001 a 10.000 euro

290

440

da 10.001 a 25.000 euro

440

720

da 25.001 a 50.000 euro

720

1200

da 50.001 a 150.000 euro

1200

1500

da 150.001 a 250.000 euro

1500

2500

da 250.001 a 500.000 euro

2500

3900

da 500.001 a 1.500.000 euro

3900

4600

da 1.500.001 a 2.500.000

4600

6500

da 2.500.001 a 5.000.000 euro

6500

10000










ok