Sentenze Rss feed

Le ultime sentenze emesse sulla mediazione

Cerca:

Avv. Marco Benesperi

 Nelle liti contro le compagnie telefoniche ex L.n. 249/1997, come anche nella mediazione civile, l’organismo di conciliazione va individuato con riferimento al foro giudiziario della controversia.

Pur avendo le materie soggette a mediazione obbligatoria e quelle riguardanti le liti telefoniche ambiti di applicazione diversi, la scelta dell’organismo di conciliazione competente va effettuata individuando prelimina...

Corte di Cassazione, ordinanza n.17480 del 02.9.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Marco Benesperi. Letto 1631 dal 09/09/2015


Avv. Fabrizia  Resta

 Quando la lite coinvolge in parte anche diritti indisponibili, il giudice dispone la mediazione per le sole le pretese negoziabili.

In un habitat processuale in cui convivano pretese a giurisdizione necessaria e interessi suscettibili di transazione, deve trovare spazio il principio (peraltro) anche affermato dalla Suprema Corte secondo il quale la mediaz...

Tribunale di Milano, ordinanza 15.7.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Fabrizia Resta. Letto 1261 dal 08/09/2015


Avv. Veronica Claudia Donella

 La condanna al pagamento di una somma pari al contributo unificato va emessa non appena chiarita la ragione dell’ingiustificata assenza.

La condanna ai danni della parte assente ingiustificata al pagamento di una somma pari al contributo unificato rappresenta una misura sanzionatoria in favore dello Stato. Proprio perché si tratta di una sanzione impos...

Tribunale di Palermo, ordinanza 29.7.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Veronica Claudia Donella. Letto 1614 dal 03/09/2015


Avv. Rosa Maria Ambrogi

 Il procedimento di mediazione deve proseguire anche se la parte non paga i relativi oneri di legge

Nell’ordinanza in commento, durante il primo incontro il mediatore si era rifiutato di iniziare la mediazione in difetto del pagamento degli oneri di mediazione. A giudizio instaurato, il giudice rilevava l’illeg...

Tribunale di Firenze, ordinanza 07.5.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Rosa Maria Ambrogi. Letto 1302 dal 03/09/2015


Avv. Andrea  Iannarilli

 ATP e mediazione civile: il giudice suggerisce alle parti le tappe per un percorso efficiente, economico e nel rispetto dei diritti fondamentali.

Nella recentissima ordinanza in commento, il Tribunale di Roma nella persona del giudice dott. Moriconi, adito con ricorso presentato da Tizio ex art.696 bis cpc per ottenere l’accertamento dei danni subiti  m...

Tribunale di Roma, ordinanza 16.7.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Andrea Iannarilli. Letto 1460 dal 22/07/2015


Avv. Valeria Schiavi

 Nessuna omologa se non è possibile verificare la conformità dell'accordo all’ordine pubblico o alle norme imperative.

La questione prende spunto da un procedimento di mediazione volontaria nel quale le parti dinanzi al mediatore e senza l’assistenza degli avvocati,  giungevano ad un accordo sottoponendolo successivamente al vaglio...

Tribunale di Firenze, decreto 2.7.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Valeria Schiavi. Letto 1598 dal 18/07/2015


Prof. Avv. Cornelia Cogrossi

 Se tra più domande proposte in giudizio solo alcune sono soggette a mediazione, il procedimento conciliativo va instaurato per tutte.

Nell’ordinanza in commento, l’attore aveva citato in giudizio il convenuto per sentirlo condannare al ripristino dei luoghi relativi ad una area in comproprietà tra le parti, destinata originariamente a gia...

Tribunale di Verona, ordinanza 25.6.2015

Si ringrazia il mediatore Prof. Avv. Cornelia Cogrossi. Letto 1398 dal 15/07/2015


Avv. Giuseppe Ruotolo

 Condanna immediata al pagamento del contributo per la banca che non partecipa alla mediazione

Il Tribunale Fiorentino continua a distinguersi per i provvedimenti emessi in materia di Mediazione. In questo caso l'ordinanza del Giudice Guida si distingue per la risolutezza con la quale dà piena applicazione ...

Ordinanza Tribunale Firenze 3.6.15 - dr. Guida

Si ringrazia il mediatore Avv. Giuseppe Ruotolo. Letto 2000 dal 30/06/2015


Avv. Carla Marcantelli

 Il mediatore può proporre una soluzione conciliativa estesa a questioni e soggetti rimasti estranei al giudizio ma interessati al suo esito.

La mediazione, anche quella c.d. obbligatoria, è una procedura in larga misura informale e come tale non è necessario che il suo oggetto sia rigorosamente determinato al pari di un giudizio civile ordinario, tan...

Tribunale di Pavia, ordinanza 17.6.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Carla Marcantelli. Letto 1133 dal 30/06/2015


Avv. Fabrizia  Resta

 Il mediatore può estendere l’oggetto della trattativa alle questioni non portate in causa se ciò serve a definire il conflitto nel complesso.

In molti casi le questioni prospettate in giudizio evidenziano solo in parte la lite in corso, sicché appare difficile trovare una conciliazione su singoli aspetti (quelli portati dinanzi al giudice) tacendo momentanea...

Tribunale di Pavia, ordinanza 19.1.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Fabrizia Resta. Letto 1254 dal 27/06/2015


Avv. Luigi Cuccuru

 In mediazione gli avvocati devono operare nell’interesse dei loro assistiti, evitando contegni animosi.

Con l’ordinanza in commento, il giudice milanese ha affrontato una questione attinente la richiesta di risarcimento danni per colpa professionale, lite nella quale attore e convenuto prima del processo erano legati da r...

Tribunale di Milano, ordinanza 07.5.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Luigi Cuccuru. Letto 1153 dal 27/06/2015


Notaio Maria Teresa Battista

 Il decalogo delle regole comportamentali del mediatore e delle parti in mediazione.

Il procedimento di mediazione benché non disciplinato compiutamente dalla Legge, richiede comunque la definizione delle regole di condotta a cui le parti e il mediatore dovranno attenersi. Ciò è quanto &...

Tribunale di Vasto, ordinanza 23.6.2015

Si ringrazia il mediatore Notaio Maria Teresa Battista. Letto 1592 dal 25/06/2015


Avv. Manola Lombardini

 Condanna al pagamento delle spese processuali per il contumace in giudizio anche assente ingiustificato in mediazione.

Nel giudizio di rilascio dell’immobile concesso in comodato con regolare contratto scaduto, la parte intimata e contumace nel processo, qualora sia stata assente ingiustificata anche nel procedimento di mediazione, pu&o...

Tribunale di Ascoli Piceno, sentenza 15.6.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Manola Lombardini. Letto 1557 dal 24/06/2015


Avv. Giovanni Fratarcangeli

 In mediazione è necessaria la partecipazione degli avvocati e delle parti o dei rispettivi procuratori muniti dei poteri necessari.

Il tentativo di mediazione non può considerarsi una mera formalità da assolversi con la sola partecipazione dei difensori all’incontro preliminare, essendo evidente che i difensori dovrebbero già essere a conoscenza del conte...

Tribunale di Pavia, ordinanza 02.02.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Giovanni Fratarcangeli. Letto 1448 dal 17/06/2015


Avv. Giuseppe Ruotolo

 La tardiva proposizione della mediazione delegata comporta l’improcedibilità della domanda

Nella sentenza richiamata si evidenzia come il mancato esperimento della mediazione vizi irrimediabilmente il processo, impedendo l’emanazione di sentenza di merito risultando altresì irrilevante e tardivo, ad avviso del Trib...

Trib. Firenze 8 giugno 2015 dott. Alessandro Ghelardini

Si ringrazia il mediatore Avv. Giuseppe Ruotolo. Letto 3029 dal 09/06/2015


Dott. Commercialista Luigi  Butti

 Procedimento per la convalida di sfratto improcedibile se in fase di opposizione l'intimante non esperisce la mediazione.

Nei procedimenti per convalida di sfratto, la mediazione è obbligatoria solo dopo l’ordinanza di mutamento del rito - da ordinario in speciale - disposta dal giudice, col quale concede alla parte interessata il termine di 15 ...

Tribunale Ordinario di Napoli, Sentenza 03.6.2015

Si ringrazia il mediatore Dott. Commercialista Luigi Butti. Letto 12951 dal 05/06/2015


Avv. Marcella Spagnolo

 La mancata partecipazione in mediazione costituisce condotta grave e disinteressata.

La mancata partecipazione al procedimento di mediazione (obbligatoria o demandata), senza alcuna giustificazione fornita dalla parte e senza che dagli atti del giudizio appaia la incontrovertibile macroscopica evidenza, per m...

Tribunale di Roma, sentenza 26.3.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Marcella Spagnolo. Letto 1335 dal 03/06/2015


Avv. Raffaele Boianelli

 Va dichiarata improcedibile l’opposizione a decreto ingiuntivo se l’opponente non esperisce la mediazione.

La condizione di procedibilità nell’opposizione a decreto ingiuntivo è legata all’esperimento del procedimento di mediazione. Esperire la mediazione non equivale ad avviarla, bensì a compiere tutto quanto necessario perché l...

Tribunale di Firenze, Sentenza 21.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Raffaele Boianelli. Letto 1819 dal 03/06/2015


Avv. Rosa Maria Ambrogi

 La perizia effettuata durante la mediazione è attendibile in quanto svolta da un Organismo di mediazione terzo rispetto alla lite.

Il Tribunale di Parma in una recentissima ordinanza emessa in fase cautelare, si è pronunciato sulla validità della perizia disposta durante il procedimento di mediazione, ritenendola ammissibile. Difatti, secondo il giudice...

Tribunale di Parma, ordinanza 13.3.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Rosa Maria Ambrogi. Letto 1798 dal 30/05/2015


Avv. Fabrizia  Resta

 Secondo l’orientamento del Tribunale di Bologna, spetta all’opponente promuovere la mediazione nella fase di opposizione a decreto ingiuntivo.

Il Tribunale di Bologna, nella sezione giudicante in esame, in occasione della recente riunione ex art. 47 quater O.G. tenutasi in data 12 novembre 2014, ha preso posizione sulla parte cui è posto l'obbligo di instaurare il p...

Tribunale di Bologna, sentenza 20.5.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Fabrizia Resta. Letto 1424 dal 28/05/2015


Avv. Loredana Pinna

 L’assenza della parte anche se assistita dall’avvocato invalida la procedura di mediazione e può avere conseguenze sul regolamento delle spese di giustizia.

Giova rilevare che l’art. 5 del D.Lgs. 28/2010 sia al comma 1 che al comma 2 fa riferimento esclusivo alla funzione di assistenza del difensore, senza alcun riferimento alla funzione di rappresentanza, presupponendo con quest...

Tribunale di Pavia, ordinanza 18.5.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Loredana Pinna. Letto 1170 dal 26/05/2015


Dott. Antonio Bellizzi

 Se la parte vittoriosa in giudizio non ha partecipato alla mediazione viene liquidato solo un terzo delle spese di causa

L’assenza della convenuta all’incontro di mediazione (vero e proprio) è valutabile in termini negativi, ritenendosi che abbia escluso qualsiasi possibilità di raggiungere un accordo entrando nel vivo della mediazione. Benché...

Tribunale di Roma, Sentenza 30 aprile 2015

Si ringrazia il mediatore Dott. Antonio Bellizzi. Letto 1354 dal 17/05/2015


Avv. Vittoria  Greco

 L’accordo raggiunto in mediazione per la divisione di beni ereditati può essere assoggettato a condizione sospensiva.

Con una interessante sentenza emessa lo scorso ottobre, il Tribunale di Roma ha statuito in ordine alla applicabilità della disciplina dei contratti previsti dal codice civile e quindi della condizione sospensiva di cui all’a...

Tribunale di Roma, Sentenza 22 ottobre 2014

Si ringrazia il mediatore Avv. Vittoria Greco. Letto 1687 dal 17/05/2015


Avv. Pietro Lorenzo Elia

 L’accordo raggiunto in mediazione col quale si accerta l’usucapione, va trascritto.

La disposizione di cui al numero 12 bis) dell’art. 2643 c.c., dispone che debbano rendersi pubblici col mezzo della trascrizione “gli accordi di mediazione che accertano l’usucapione con la sottoscrizione del processo v...

Tribunale di Lecce, Ordinanza 27 aprile 2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Pietro Lorenzo Elia. Letto 2722 dal 15/05/2015


Avv. Maria Michela Fois

 Va revocato il decreto ingiuntivo se l'attore sostanziale non instaura il procedimento di mediazione.

Continua il contrasto giurisprudenziale sulle conseguenze del decreto ingiuntivo opposto a cui non fa seguito l’avviamento del procedimento di mediazione civile. Contrariamente a quanto affermato nell’ordinanza de...

Tribunale di Ferrara, Sentenza 07.01.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Maria Michela Fois. Letto 4535 dal 05/05/2015


Avv. Marco Benesperi

 Il rifiuto ingiustificato a partecipare alla mediazione equivale alla mancata partecipazione.

L’obbligo di mediazione effettiva a carico di entrambe le parti si desume dal disposto ex art. 8, co. 4 bis del d.lgs. n. 28 del 2010, laddove si sanziona infatti la mancata partecipazione della parte al procedimento di media...

Tribunale di Taranto, ordinanza 16.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Marco Benesperi. Letto 1765 dal 04/05/2015


Avv. Manola Lombardini

 Il giudice invita il mediatore a formulare una proposta conciliativa anche se le parti non la richiedono

In una recentissima ordinanza del Tribunale di Siracusa, il giudice, aderendo ad un oramai consolidato orientamento giurisprudenziale, ha ribadito alle parti il necessario superamento del primo incontro informativo in ragione...

Tribunale di Siracusa, ordinanza 30.3.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Manola Lombardini. Letto 1371 dal 23/04/2015


Avv. Giuseppe Ruotolo

 Reintrodotte le spese di avvio della mediazione.

Il Cds con un'ordinanza auspicata da molti nel mondo ADR, pone rimedio alla "topica" in cui era incorso il TAR Lazio con la nota sentenza nr. 1351/2015, e specifica che il rimborso delle spese di avvio non è riconducibile al ...

Consiglio di Stato, ordinanza 22.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Giuseppe Ruotolo. Letto 1818 dal 22/04/2015


Avv. Elisa Fichera

 La mediazione va svolta effettivamente anche in caso di mancata adesione del convenuto.

La mediazione obbligatoria è tale proprio in quanto deve essere esperita anche in caso di mancata adesione della parte invitata e non può, quindi, dirsi correttamente percorsa ove l’istante si sia rivolto ad un organismo di m...

Tribunale di Roma, ordinanza 09.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Elisa Fichera. Letto 2110 dal 21/04/2015


Avv. Silvia di Maria

 La consulenza tecnica è ammissibile in mediazione anche se la parte convenuta non partecipa.

La mancata presenza della parte convocata non può di per sé costituire impedimento all'espletamento di un'attività espressamene prevista come fattibile in mediazione, quale, ad esempio, la consulenza tecnica. L’elaborato per...

Tribunale di Roma, ordinanza 09.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Silvia di Maria. Letto 3855 dal 21/04/2015


aa aa