Sentenze Rss feed

Le ultime sentenze emesse sulla mediazione

Cerca: Argomento:

Avv. Giuseppe Ruotolo

 Reintrodotte le spese di avvio della mediazione.

Il Cds con un'ordinanza auspicata da molti nel mondo ADR, pone rimedio alla "topica" in cui era incorso il TAR Lazio con la nota sentenza nr. 1351/2015, e specifica che il rimborso delle spese di avvio non &egra...

Consiglio di Stato, ordinanza 22.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Giuseppe Ruotolo. Letto 2026 dal 22/04/2015


Avv. Elisa Fichera

 La mediazione va svolta effettivamente anche in caso di mancata adesione del convenuto.

La mediazione obbligatoria è tale proprio in quanto deve essere esperita anche in caso di mancata adesione della parte invitata e non può, quindi, dirsi correttamente percorsa ove l’istante si sia rivolto ...

Tribunale di Roma, ordinanza 09.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Elisa Fichera. Letto 2628 dal 21/04/2015


Avv. Silvia di Maria

 La consulenza tecnica è ammissibile in mediazione anche se la parte convenuta non partecipa.

La mancata presenza della parte convocata non può di per sé costituire impedimento all'espletamento di un'attività espressamene prevista come fattibile in mediazione, quale, ad esempio, la consulenza tecnica. L’elaborato per...

Tribunale di Roma, ordinanza 09.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Silvia di Maria. Letto 4459 dal 21/04/2015


Avv. Giuseppe Ruotolo

 Obbligatoria la mediazione prima del procedimento sommario

Quel che rileva non è il tipo di procedura, ma l'oggetto del contendere: pertanto, se la materia ricade tra quelle per cui è previsto il preliminare esperimento della procedura di mediazione, la stessa dovrà essere avviata a ...

Tribunale di Torino, sez. III Civile, ordinanza 20 – 23 marzo 2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Giuseppe Ruotolo. Letto 2159 dal 13/04/2015


Avv. Loredana Pinna

 Effettività della mediazione: le parti devono andare oltre al primo incontro e comunicare al mediatore l’ordinanza emessa nel giudizio.

L’esperimento del tentativo di mediazione, richiedendo la presenza di tutte le parti o i loro procuratori speciali e i loro difensori è condizione di procedibilità della domanda giudiziale ed il giudizio s...

Tribunale di Pavia, ordinanza 01.4.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Loredana Pinna. Letto 3564 dal 09/04/2015


Avv. Pietro Lencioni

 Il mediatore deve verbalizzare quale delle parti non intende proseguire oltre il primo incontro informativo.

Ai fini della regolamentazione delle spese processuali è necessario comprendere quale delle parti non ha effettivamente partecipato alla mediazione e impedito la possibilità di giungere ad un accordo. Pertanto, ...

Tribunale di Pavia, ordinanza 30.3.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Pietro Lencioni. Letto 1655 dal 08/04/2015


Avv. Donato Mele Mongiò

 Sanzionata la parte che non compare personalmente in mediazione anche se si tratta di pubbliche amministrazioni.

Le parti devono comparire personalmente o a mezzo di un delegato all’incontro con il mediatore, come si desume dalla lettura coordinata dell’art. 5, comma 1-bis e dell’art. 8, normativa che opera anche in ri...

Tribunale di Bologna, ordinanza 11.11.2014

Si ringrazia il mediatore Avv. Donato Mele Mongiò. Letto 1925 dal 04/04/2015


Avv. Stefania Tognozzi

 Condanna al pagamento di una somma pari al contributo unificato per le parti che non si presentano personalmente in mediazione.

Secondo il Trib. di Bologna, l’ipotesi in cui all’incontro davanti al mediatore compaiono i soli difensori, anche in rappresentanza delle parti, non può considerarsi in alcun modo mediazione, come si desume...

Tribunale di Bologna, ordinanza 16.10.2014

Si ringrazia il mediatore Avv. Stefania Tognozzi. Letto 1129 dal 04/04/2015


Avv. Maria Giuseppina Salaris

 Mancata partecipazione alla mediazione: può costituire integrazione di prove già acquisite ovvero anche unica e sufficiente fonte di prova.

Deve essere ben chiaro in primo luogo che giammai la mancata comparizione in sede di mediazione potrà costituire argomento per corroborare o indebolire una tesi giuridica, che dovrà sempre essere risolta esclusi...

Tribunale di Roma, sentenza 26.3.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Maria Giuseppina Salaris. Letto 1825 dal 29/03/2015


Dott. Gianni  Colombo

 Mediazione obbligatoria anche per la revoca dell’amministratore di condominio.

Il Tribunale di Padova riunito in Camera di Consiglio, con ordinanza depositata il 24.02.2015 ha stabilito che sono soggette a mediazione obbligatoria anche le questioni riguardanti la revoca dell’amministratore di cond...

Tribunale di Padova, ordinanza camerale 24.12.2014

Si ringrazia il mediatore Dott. Gianni Colombo. Letto 2303 dal 24/03/2015


Dott. Commercialista Laura Mancini

 Rimandate in mediazione le parti che non partecipano personalmente e non proseguono oltre il primo incontro informativo.

Anche per il Tribunale di Palermo, la mancata comparizione personale senza giustificato motivo di entrambe le parti davanti all’organismo di mediazione non consente di ritenere superata la condizione di procedibilit&agr...

Tribunale di Palermo, ordinanza 17.3.2015

Si ringrazia il mediatore Dott. Commercialista Laura Mancini. Letto 1419 dal 22/03/2015


Avv. Andrea  Iannarilli

 Mediazione effettiva: le motivazioni del Trib. Firenze sulla necessaria prosecuzione oltre il primo incontro informativo.

Secondo il Tribunale di Firenze per “mediazione disposta dal Giudice” si intende che il tentativo di mediazione sia effettivamente avviato e che le parti - anziché limitarsi ad incontrarsi e informarsi, non...

Tribunale di Firenze, 19.3.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Andrea Iannarilli. Letto 1924 dal 21/03/2015


Avv. Emiliano Goracci

 Possibile deferire la lite in sede arbitrale in caso di mediazione delegata negativa

Il Giudice, dopo aver disposto il rinvio delle parti in mediazione, avvertendole della necessaria prosecuzione oltre il primo incontro informativo, ove l'esperimento conciliativo sia negativo, può riconvocare le pa...

Tribunale di Pavia, ordinanza 09.3.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Emiliano Goracci. Letto 1463 dal 19/03/2015


Avv. Marco Benesperi

 Mediazione demandata: le parti devono proseguire oltre il primo incontro poiché il giudizio di mediabilità della lite è già espresso dal giudice.

Nella mediazione demandata il giudizio sulla mediabilità della controversia è già formulato con l'ordinanza che ne dispone il rinvio dinanzi all'Organismo di Mediazione, sicché l'esperi...

Tribunale di Pavia, ordinanza 10.2.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Marco Benesperi. Letto 2595 dal 18/03/2015


Dott.ssa Cristina Scatto

 Giudizio improcedibile se le parti non esperiscono la mediazione.

Nel caso in cui le parti non esperiscano la mediazione su invito del giudice, il giudizio è improcedibile. La conclusione a cui è giunto il Tribunale di Pescara, appare coerente con il dettato della legge e aval...

Tribunale di Pescara, sentenza 7 ottobre 2014.

Si ringrazia il mediatore Dott.ssa Cristina Scatto. Letto 3350 dal 17/03/2015


Avv. Maria Lina Guarino

 Il mediatore deve indicare a verbale coloro che partecipano alla mediazione e chi non intende proseguire oltre il primo incontro informativo.

Il tentativo di mediazione non può considerarsi una mera formalità da assolversi con la partecipazione dei soli difensori all’incontro preliminare informativo, essendo evidente che i legali sono già...

Tribunale di Pavia, ordinanza 09.3.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Maria Lina Guarino. Letto 1168 dal 16/03/2015


Dott. Salvatore  Saba

 La condizione di procedibilità nella mediazione civile delegata è superata solo se le parti proseguono oltre il primo incontro informativo.

Con una ennesima ordinanza, il Tribunale di Roma torna sulla questione della effettività della mediazione, ribadendo che la condizione di procedibilità si intende superata allorquando le parti proseguono oltre l...

Tribunale di Roma, ordinanza 19.02.2015

Si ringrazia il mediatore Dott. Salvatore Saba. Letto 2213 dal 15/03/2015


Avv. Daniela Pagliarosi

 Per effettiva partecipazione alla mediazione si intende che le parti devono procedere oltre il primo incontro informativo.

Ai sensi e per l'effetto del secondo comma dell'art.5 decr.lgsl.28/'10 come modificato dal D.L.69/13 è richiesta l'effettiva partecipazione al procedimento di mediazione demandata, laddove per effettiva...

Tribunale di Roma, ordinanza 19.02.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Daniela Pagliarosi. Letto 1569 dal 15/03/2015


Avv. Pietro Lencioni

 Nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, l'omesso esperimento della mediazione comporta la improcedibilità della domanda e la conferma del decreto opposto.

Il Tribunale di Nola, aderendo ad un orientamento non isolato (Cfr. Trib. Rimini, 05.8.2014) che muove dalla necessità di fornire alla disciplina dettata dal d.lgs. 28/2010 una interpretazione sistematica, che sia coer...

Tribunale di Nola, sentenza 24.02.2015

Si ringrazia il mediatore Avv. Pietro Lencioni. Letto 3124 dal 15/03/2015


Dott. Commercialista Luigi  Butti

 La condizione di procedibilità della mediazione non può dirsi superata se le parti si limitano solo a presenziare al primo incontro.

Le parti non possono limitarsi a presenziare al primo incontro informativo previsto in mediazione, pena la improcedibilità della domanda. In tal modo si è espresso il Giudice di pace di Monza in una recente sent...

Giudice di Pace di Monza, ordinanza 28 gennaio 2015

Si ringrazia il mediatore Dott. Commercialista Luigi Butti. Letto 2229 dal 15/03/2015


Avv. Mario Antonio Stoppa

 La mediazione senza la presenza personale delle parti non supera la condizione di procedibilità. Spetta al mediatore il compito di motivare a verbale le ragioni della mancata comparizione delle parti e le iniziative adottate per assicurarne la presenza.

Grava sul mediatore, in qualità di soggetto istituzionalmente preposto ad esercitare funzioni di verifica e di garanzia della puntuale osservanza delle condizioni di regolare espletamento della procedura, l’onere...

Tribunale di Vasto, sentenza 9 marzo 2015.

Si ringrazia il mediatore Avv. Mario Antonio Stoppa. Letto 1619 dal 14/03/2015


Avv. Laura Poccioni

 La parte che in mediazione assume comportamenti non corretti e sleali è passibile di sanzioni.

Secondo il Tribunale di Roma, in una recentissima ordinanza vertente in tema di locazione, le parti devono collaborare nella risoluzione delle liti che possono trovare componimento all’interno del procedimento di mediaz...

Tribunale di Roma, ordinanza 21.01.2015.

Si ringrazia il mediatore Avv. Laura Poccioni. Letto 2907 dal 05/03/2015


Avv. Vittoria  Greco

 Il Giudice invita il mediatore a formulare una proposta pur in assenza di richiesta congiunta delle parti.

La giurisprudenza di merito precisa, ancora una volta, la necessità del rispetto del principio di effettività nello svolgimento della mediazione, pena la sanzione dell’improcedibilità della domanda....

Tribunale Ordinario di Siracusa, ordinanza 23.01.2015.

Si ringrazia il mediatore Avv. Vittoria Greco. Letto 1497 dal 09/02/2015


Avv. Angela Natalia Felicita  Crovetti

 Al mediatore spetta il compito di esprimersi sulla possibilità di iniziare la procedura di mediazione.

Il mediatore nel primo incontro chiede alle parti di esprimersi sulla ”possibilità” di iniziare la procedura di mediazione, vale a dire sulla eventuale sussistenza di impedimenti all’effettivo esperimento della me...

Tribunale Ordinario di Siracusa, ordinanza 17.01.2015.

Si ringrazia il mediatore Avv. Angela Natalia Felicita Crovetti. Letto 2866 dal 28/01/2015


Dott. Antonio Bellizzi

 Il Tar Lazio conferma la costituzionalità della mediazione obbligatoria.

Il Tar Lazio con la sentenza depositata il 23 gennaio 2015 nel procedimento n° 11235/2010, proposto dall’Unione Nazionale delle Camere Civili, chiude definitivamente e dopo ben 5 anni, la querelle sulla costituzionalità dell’...

Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, sentenza 23 gennaio 2015

Si ringrazia il mediatore Dott. Antonio Bellizzi. Letto 3222 dal 26/01/2015


Avv. Laura Poccioni

 In mediazione le parti sono tenute a partecipare personalmente o tramite procura speciale se lo prevede il regolamento.

Nel procedimento di mediazione, secondo un oramai costante orientamento interpretativo espresso dalla giurisprudenza di merito, le parti hanno l’obbligo di comparire personalmente o tramite procuratore speciale ove prev...

Tribunale di Cassino, Ordinanza 16 dicembre 2014.

Si ringrazia il mediatore Avv. Laura Poccioni. Letto 1388 dal 26/01/2015


Avv. Ludovica Marzo

 Sanzioni economiche a favore dello Stato e responsabilità ex art.96 c.p.c. per la parte che non partecipa o resiste in mala fede alla mediazione civile.

La legge sulla mediazione obbligatoria prevede l’erogazione di sanzioni economiche a favore dello Stato ed a carico dell’una e dell’altra parte per eventuali comportamenti non leali e non probi tenuti in sed...

Tribunale di Roma, ordinanza 1 novembre 2014.

Si ringrazia il mediatore Avv. Ludovica Marzo. Letto 2402 dal 26/01/2015


Avv. Marco Benesperi

 La mediazione civile è obbligatoria anche a seguito dell'esito negativo dell'accertamento tecnico preventivo ex art. 696 bis c.p.c.

L'obbligo dell’esperimento della procedura di mediazione civile nei procedimenti che iniziamo attraverso una richiesta di accertamento tecnico preventivo ex art. 696 bis c.p.c, non è escluso allorquando, all'esito negativo de...

Tribunale di Roma, ordinanza 16 dicembre 2014

Si ringrazia il mediatore Avv. Marco Benesperi. Letto 4595 dal 23/01/2015


Dott. Antonio Bellizzi

 L’avvocato ha diritto alla liquidazione del compenso derivante dall’ammissione al Patrocinio a spese dello Stato, anche nel caso di mediazione conclusa positivamente.

L’art. 75 cit., secondo cui l’ammissione al patrocinio è valida per ogni grado e per ogni fase del processo e per tutte le eventuali procedure, derivate ed accidentali, comunque connesse, deve interpretarsi nel senso che vi è...

Tribunale di Firenze, sentenza 15 gennaio 2015.

Si ringrazia il mediatore Dott. Antonio Bellizzi. Letto 2385 dal 21/01/2015


Dott.ssa Cristina Scatto

 Il rinvio ad altra data deciso durante il primo incontro e a seguito della proposta del mediatore, fa sorgere il diritto al pagamento dei compensi di mediazione, anche se il secondo incontro non avviene.

Nel caso in cui al primo incontro di programmazione della mediazione una delle due parti si riserva di valutare la proposta transattiva fatta dal mediatore ed in particolare la nomina di un CTU, sorge il diritto al compenso d...

Giudice di Pace di Lecce, sentenza 16.11.2014

Si ringrazia il mediatore Dott.ssa Cristina Scatto. Letto 1708 dal 21/01/2015


aa aa